Creare cornici porte e finestre?

Discussioni riguardanti attrezzature e materiali da usare per la creazione dei nostri Presepi.

Moderatori: fabiocerr, ciro49, Parmenione

Gheroppa
Presepista Junior
Presepista Junior
Messaggi: 134
Iscritto il: ven nov 28, 2008 1:15 pm

Messaggio da Gheroppa » lun gen 04, 2010 9:34 pm

Fabio, io mi son fatto un coso che io chiamo pirografo, la base è un vecchio saldatore 50W a cui ho messo unr egolatore per carichi induttivi sull'alimentazione poi al posto della punta c'è una boccala fatta al tornio con un bloccaggioa vite sui cui monto un filo da 2,5mm che uso per scanalature ampie rovinare i mattoni ectct, un filo di rame da 1,2mm che uso per tagliare fino a circa 15mm di profondita per fare sottili incavi ectcttc infine un tamponcino da 16mm tondo che mi server per esempio per abassare il livello del muro dove voglio fare un pezzo di muro scrostato coi mattoni a vista, se capite...su questo coso ho provato a montare un da 2mm circa sagomato....ma i risultati sono stati quelli descritti :(

Il sistema che dici tu è quello in cui il filo è mandato in temperatura direttamente per effetto della resistenza elettrica opposta attacando i 2 poli dai due capi del filo, in pratica la taglierina? ma il filo per la taglierina è di tugsteno e molto fine, si riuscirebbe a sagomarlo cosi e poi serve tenere un minimo di lunghezza appoggiandoci il pezzo da tagliare non tenderebbe a deformarsi? Oltre al fatto che per lavorare bene andrebbe messo in tensione?

oppure qualcosa mi sfugge :(
sembra di sentirlo ancora dire al mercante di liquore: "tu che lo vendi cosa ti compri di migliore?" (De Andrè)

Il nostro angolo pubblicitario:

Messaggio pubblicitario
 

Avatar utente
fabiowarrior1
Presepista Senior
Presepista Senior
Messaggi: 737
Iscritto il: gio mag 15, 2008 3:20 pm

Messaggio da fabiowarrior1 » lun gen 04, 2010 9:59 pm

non deve stare teso il filo per forza......si riscalda anche se è "floscio"

prova a usare un filo di tugsteno più spesso modellandolo a forma desiderata.....
altrimenti prova con un metallo resistente e vedi cosa succede ......
io ho il banco fresa proxxon per modellismno
e ho risolto......
:)

Gheroppa
Presepista Junior
Presepista Junior
Messaggi: 134
Iscritto il: ven nov 28, 2008 1:15 pm

Messaggio da Gheroppa » lun gen 04, 2010 10:05 pm

Fabio, il banco fresa Proxon è quanto di meglia ci sia per questo genere di hobby:) ma costicchia ehehe

Il filo di tugsteno non saprei proprio dove prenderlo piu grosso :( quelli che uso io sono i ricambi per le macchientte dei toast o dei ferri da stiro.....umhh...

Usare un'altro filo temo sia quasi impossibile, con un filo a maggior conduttivita credo che servirebbero metri di filo :( se poi di grosso diametro piu che mai......qualcosa mi sfugge......
sembra di sentirlo ancora dire al mercante di liquore: "tu che lo vendi cosa ti compri di migliore?" (De Andrè)

moritz
Presepista Senior
Presepista Senior
Messaggi: 448
Iscritto il: lun gen 12, 2009 1:21 am
Località: Bulciago (Lecco)

Messaggio da moritz » mar gen 05, 2010 9:17 am

occorre modificare la taglierina da banco con filo a caldo, così da avere la base di appoggio ed anche la guida sulla quale far scorrere la lista di polistirene

utilizzare il pirografo, con il filo opportunamente sagomato, non ti consente di ottenere un taglio netto e pertanto lo sconsiglio

in ogni caso queste cornici le puoi tranquillamente ottenere con il gesso, costruendoti una dima in lamierino....
utilizza lo stesso procedimento per realizzare una lastra di gesso tramite colata, quando il gesso inizia ad indurirsi, appoggia la dima in lamierino all'angolo del piano, facendola scorrere come una spatola....
è il procedimento che utilizzano gli stuccatori e decoratori per realizzare le cornici.
quando la lista sarà asciugata, taglia la barra ottenuta nelle dimensioni da te volute.
nel caso in cui debba realizzare una cornice in gesso dalla forma semicircolare, ti consiglio di costruirla direttamente sulla parete, realizzando precedentemente la dima semicircolare in polistirolo, con raggio esterno della cornice, il procedimento è poi identico a quello della cornice lineare.

Avatar utente
Parmenione
Vice-Amministratore
Vice-Amministratore
Messaggi: 2372
Iscritto il: sab ago 25, 2007 9:50 pm
Località: Cesano Maderno
Località: Cesano Maderno (MB)

Messaggio da Parmenione » mar gen 05, 2010 11:49 am

moritz ha scritto:Buon Anno Sergio

devi usare un filo un po' grosso di diametro, in modo tale da rendere immobile la dima,
che dovrà essere realizzata in base alla linea esterna della cornice da realizzare.

occorre anche prestare attenzione alla regolazione della tensione,
così da asportare con regolarità il materiale in eccedenza
dal listello di polistirene estruso
Buon anno a te Moritz!
L'arca di Noè era stata costruita da dilettanti, il Titanic da professionisti....

http://www.youtube.com/user/MrParmenione

http://parmenione.presepeforum.com/

Avatar utente
ziopatri
Maestro Presepista del Forum
Maestro Presepista del Forum
Messaggi: 256
Iscritto il: sab mag 06, 2006 10:35 am
Località: aprilia (LT)
Contact:

Messaggio da ziopatri » mar gen 05, 2010 7:31 pm

ciao
di tutte queste tecniche per me la più semplice e veloce con risultati sodisfacenti è la tecnica delle formelle, imprimere su creta fresca e colare il gesso sempre su creta fresca senza bisogno di distaccante si può colare più volte e anche recuperare la creta

prova a visitare questo link
http://www.presepeforum.it/forum/viewtopic.php?t=28
Non è necessario studiare per diventare un angelo;basta mettere le ali (Nicole Beali)

ZIO PATRI

www.presepiamo.it

Gheroppa
Presepista Junior
Presepista Junior
Messaggi: 134
Iscritto il: ven nov 28, 2008 1:15 pm

Messaggio da Gheroppa » mer gen 06, 2010 5:44 pm

moritz ha scritto:occorre modificare la taglierina da banco con filo a caldo, così da avere la base di appoggio ed anche la guida sulla quale far scorrere la lista di polistirene

utilizzare il pirografo, con il filo opportunamente sagomato, non ti consente di ottenere un taglio netto e pertanto lo sconsiglio

in ogni caso queste cornici le puoi tranquillamente ottenere con il gesso, costruendoti una dima in lamierino....
utilizza lo stesso procedimento per realizzare una lastra di gesso tramite colata, quando il gesso inizia ad indurirsi, appoggia la dima in lamierino all'angolo del piano, facendola scorrere come una spatola....
è il procedimento che utilizzano gli stuccatori e decoratori per realizzare le cornici.
quando la lista sarà asciugata, taglia la barra ottenuta nelle dimensioni da te volute.
nel caso in cui debba realizzare una cornice in gesso dalla forma semicircolare, ti consiglio di costruirla direttamente sulla parete, realizzando precedentemente la dima semicircolare in polistirolo, con raggio esterno della cornice, il procedimento è poi identico a quello della cornice lineare.
Direi che questo post e relativi link allegati potrebbero fare un capitolo del libro ;)

Vediamo se ho capito, fai uno stampo di larghezza come la cornice che ti serve o poco piu per i margini della dima, lunghezza a scelta, poi coli il gesso, quando sta iniziando a solidificare muovi su e giu la dima in lamiera che andra fatta in negativo rispetto a cosa si vuole ottenere?! e mentre il gesso solidifica passandoci cosi gli si da la forma finale?
Mentre per gli archi si taglia una sorta di (( sagomata sul ragio dell'arco che si vuole ottenere, magari dentro a un blocchetto di polistirene?! poi si cola e si fa lo stesso procedimento facendo attenzione a tenere bene la sagoma ? Forse servirebbe una sagoma di spessore adeguato che possa scorrere nellos tampo senza rischi che si "intraversi" variando la forma in quel punto...!?
Adesso ci provo subito me presa una curiosita.....
sembra di sentirlo ancora dire al mercante di liquore: "tu che lo vendi cosa ti compri di migliore?" (De Andrè)

Rispondi