La Poesia del Presepe

La Poesia del Presepe

E’ difficile esprimere a parole le mille considerazioni che ho fatto riflettendo sulla mia attività presepistica che ormai svolgo per 365 giorni l’anno, solo per passione. Ed è anche sorprendente che tanta gente oggi, in un mondo dove alcuni valori stanno scemando, proprio come me, dedica tante giornate alla costruzione del presepe, sintomo che quando ci si accosta a questa vera e propria arte, difficilmente se ne può fare a meno. Io, spesso e volentieri, ho affermato che il presepe è una “droga”. Ne abbiamo bisogno ogni giorno. In ogni aspetto del quotidiano si riesce a trovare qualcosa di utile per le nostre scenografie, ogni materiale può diventare buono, ogni angolo di strada può suscitare in noi l’ispirazione giusta per la prossima opera.

Ma cosa ci porta a tutto questo? Sicuramente esprimerci attraverso la creatività, in qualsiasi contesto, ci aiuta a scaricare il peso di una vita che non sempre è facile, ci consente di gettare dentro l’inanimato materiale sentimenti e sensazioni che difficilmente riusciremmo ad esprimere altrimenti. Tuttavia ciò non sarebbe sufficiente a giustificare il tutto se non ci fosse qualcos’altro che anima questa nostra passione.

Forse costruire un presepe ci fa tornare in mente quando piccoletti, insieme a papà e mamma, eravamo impegnati con carta roccia e scatole di cartone a preparare il presepe di casa con quelle disgraziate lucette che alla fine non funzionavano mai e diventavi scemo a trovare quella fulminata. Giorni che, personalmente, ricordo con estrema gioia e che, purtroppo, non torneranno più.

Forse la magia sta nel fatto che preparare, in un certo senso, la culla a Gesù Bambino rappresenta, anche se inconsciamente, un fatto emotivamente accattivante. E’ come aprire le porte del nostro cuore alla nascita della persona che rappresenta il fulcro del nostro Credo cristiano.

Mi piacerebbe che ognuno di noi facesse una piccola riflessione su queste poche righe. Sarebbe interessante conoscere anche i vostri pensieri in modo da poter completare i miei.

Buon Presepe a tutti

Fabio CERRONI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *