Realizzare un Pirografo

Discussioni riguardanti attrezzature e materiali da usare per la creazione dei nostri Presepi.

Moderatori: fabiocerr, ciro49, Parmenione

Avatar utente
Amministratore
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 1405
Iscritto il: mar apr 18, 2006 11:23 pm
Località: Cassano allo Ionio
Località: Cassano allo Ionio (CS)
Contatta:

Realizzare un Pirografo

Messaggioda Amministratore » mer nov 07, 2007 6:27 pm

Ringrazio infinitamente l'amico Parmenione per avermi inviato il procedimento per realizzare un pirografo. Vi ricordo che L'amministratore e lo staff del forum e lo stesso Parmenione non si assumono nessuna responsabilità per eventuali danni provocati a cose ed a persone...


Materiale:

- Un pezzo di tubo di plastica rigida isolante che si usa per impianti elettrici, lungo 12/14 cm;
- Un portalampade micromignon;
- Un trasformatore da 12 volts;
- Un regolatore di luminosità;
- Un pezzo di filo di resistenza (io ho usato quella di una macchinetta per fare i tost);
- Cavo elettrico;
- Spina elettrica;
- Tappo di plastica;
- Nastro isolante.

Procedimento:

Forare da parte a parte a circa 3 cm dalla cima il tubo.
Da questi due fori devono uscire i cavi elettrici, che si infilano precedentemente nel tubo.
Col tappo si chiude l'estremità del tubo vicina ai fori, e vi si incolla sopra il portalampade.
I due capi dei cavi si fissino, uno per parte, alle due viti e questi si uniscano tra loro con il pezzo di filo di resistenza, a cui si dà la forma di una V capovolta.
Gli altri capi si allaccino al trasformatore,poi al regolatore di luminosità e poi alla spina.
Nastrare la parte dei cavi vicino ai morsetti.
Il regolatore serve per dosare la temperatura del nostro pirografo, il trasformatore ci permette di lavorare ad una tensione più bassa, per sicurezza..
Sarebbe meglio fissare il tutto su una scatoletta di plastica o di legno,per rendere il tutto più "bello" e sicuro, magari munita di pulsante per l'accensione e spegnimento.

Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.
Ultima modifica di Amministratore il gio nov 15, 2007 8:49 pm, modificato 1 volta in totale.

Il nostro angolo pubblicitario:

Messaggio pubblicitario
 

Avatar utente
mery
Aspirante Presepista
Aspirante Presepista
Messaggi: 6
Iscritto il: dom nov 04, 2007 11:39 am
Località: roma

Messaggioda mery » lun nov 12, 2007 9:01 am

Complimenti per il lavoro, la verità che non ho parole per il maestreo Sergio, è un fenomeno ( e pensare che il pirografo costa 100 euro)

Alessandro

Messaggioda Alessandro » ven nov 23, 2007 12:14 pm

Desidero sottolineare che i fumi prodotti dalla combustione del polistirolo sono dannosi alla salute, pertanto è consigliabile l'utilizzo di mascherine durante le incisioni ...... meglio se si effettua la lavorazione all'aperto.

Avatar utente
Parmenione
Vice-Amministratore
Vice-Amministratore
Messaggi: 3546
Iscritto il: sab ago 25, 2007 9:50 pm
Località: Cesano Maderno
Località: Cesano Maderno (MB)

Fumi nocivi

Messaggioda Parmenione » mar nov 27, 2007 12:15 am

Si direi di indossare almeno una mascherina, comunque devo dire che il pirografo funziona molto bene l'ho provato proprio in questi giorni.
Ciao

Alessandro

Messaggioda Alessandro » mar dic 04, 2007 7:13 pm

Per chi non fosse pratico nella costruzione del pirografo consiglio l'utilizzo del saldatore a stagno tipo "a pistola", basterà solo appiattire di più la punta ed eventualmente allungarla ....costo? Molto basso e naturalmente a norma!!

Avatar utente
Parmenione
Vice-Amministratore
Vice-Amministratore
Messaggi: 3546
Iscritto il: sab ago 25, 2007 9:50 pm
Località: Cesano Maderno
Località: Cesano Maderno (MB)

Pirografo

Messaggioda Parmenione » mer dic 05, 2007 11:54 pm

Ti posso assicurare che il pirografo da me costruito è molto valido e lavora a bassa tensione, si può dire in sicurezza..

Avatar utente
fausta
Presepista Senior
Presepista Senior
Messaggi: 403
Iscritto il: mer set 17, 2008 6:57 pm
Località: Carcare
Località: Carcare (SV)

Messaggioda fausta » gio nov 27, 2008 1:22 pm

Ciao Sergio, posso chiederti un parere tecnico?
Secondo te, posso inserire il regolatore di luminosità nel mio saldatore a stagno per regolare la temperatura? Se sì, dove devo inserirlo?
E cosa devo comprare, voglio dire che cosa devo chiedere nel negozio di materiale elettrico?
Grazie mille (se si può fare vedrò di farmi aiutare, perchè non vorrei fare danni!)
Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.

Avatar utente
edi1973
Presepista Senior
Presepista Senior
Messaggi: 341
Iscritto il: mar nov 27, 2007 12:38 pm
Località: Foligno
Contatta:

Messaggioda edi1973 » gio nov 27, 2008 1:35 pm

provo a risponderti io.
Puoi inserire un variatore di tensione, naturalmente va inserito a monte ma in un punto qualsiasi. Per il tipo però ti consiglio di andare dal negozio di materiale elettrico e specificare per cosa ti serve in quanto ci potrebbero essere differenze con un variatore di luminosità. Potrebbe servirti un "resistivo" o cose del genere, probabilmente sbaglio anche i termini, ma non è detto che "resistenzamente parlando" (licenza poetica :) ) attaccare una lampadina o un saldatore sia la stessa cosa. Di sicuro però puoi farlo e funzionerà a meraviglia. Poi per come e dove posizionarlo vedi anche che tipo è quello che ti vendono, se devi metterlo in una scatolina, magari ci metti a fianco una presa e puoi utilizzarlo anche per altre cose (es. il mio saldatore ha la parte del variatore a parte, io lo userò sia con il saldatore che per la mia taglierina)

ciao
Emanuele

P.S. come al solito ho fatto un discorso molto lungo e contorto, spero comunque di essere riuscito a farmi capire
---------------------------------------------------------
La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro.
Leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare.
(Arthur Schopenhauer)
---------------------------------------------------------

Avatar utente
fausta
Presepista Senior
Presepista Senior
Messaggi: 403
Iscritto il: mer set 17, 2008 6:57 pm
Località: Carcare
Località: Carcare (SV)

Messaggioda fausta » gio nov 27, 2008 1:58 pm

Grazie mille Emanuele, ti sei spiegato benissimo. Porterò con me il saldatore e spiegherò cosa voglio fare, come mi hai consigliato tu.
Purtroppo non sono stata fortunata come te, il mio non ha già in dotazione il variatore. Altrimenti non valeva la pena risparmiare pochi euro. Anche perchè per inserirlo adesso, comprandolo a parte, sicuramente spenderò di più!
Grazie ancora
Ciao Fausta

Gheroppa
Presepista Junior
Presepista Junior
Messaggi: 177
Iscritto il: ven nov 28, 2008 1:15 pm
Contatta:

Messaggioda Gheroppa » lun gen 05, 2009 1:30 pm

Fausta leggo solo ora il tuo post, se hai gia un saldatore e se questo diciamo economico e non un Ersa multipro da 78euro per capirci :) prendi un fil di ferro da 1mm o giu di li, arrotolalo prima su un cacciavite o un tondino che abbia la misura della punta del saldatore, poi il capo che resta, diciamo in alto, lo tieni lungo 10cm, ora monti la spirale cosi ottenuta sulla punta del saldatore e stringe bene BENE BENE!!, inizia a tagliar eil filo che hai lasciato lungo sui 7/8cm di lunghezza e vedi a saldatore caldo se ti va bene cosi per il polisterolo, se fonde poco, appiccica e basta taglia 1 cm alla volta fino a trovare il punto giusto, con un saldatore da 50W di quelli da ferramenta io ho trovato il punto giusto a 5cm, non è comodo come il pirografo spiegato in fai da te qui, ma funziona bene....nulla ti vieta di costruirti qualche punta particolare con lo stesso sistema piegando la punta ad angolo o curva....ma dovrai andare a tentativi.
sembra di sentirlo ancora dire al mercante di liquore: "tu che lo vendi cosa ti compri di migliore?" (De Andrè)

sefiroths
Aspirante Presepista
Aspirante Presepista
Messaggi: 2
Iscritto il: mer gen 14, 2009 5:58 pm

Messaggioda sefiroths » gio gen 15, 2009 11:05 am

ciao ho trovato l'argomento molto interessante, volevo costruirne uno anche io ed avrei alcune domande:
1)per sapere la temperatura che raggiunge il pirografo in anticipo ho usato la formula della conduzione di un conduttore in relazione alla potenza dispersa dallo stesso:
http://www.electroportal.net/vis_resour ... Risp&id=51
a parte l'errore di stampa presente sul sito:
tf=ta+rI2/(K2p2r3)
mi sono fatto un foglio excel per trovare la temperatura del filo in base alla tensione di ingresso ma mi saltano fuori valori credo sballati, infatti indicando resistività,linghezza filo, diametro, sezione, resistenza e temp filo in gradi ottengo:
ro(ohm*m) l(m) diametro(mm) S(m2) R(ohm) V I tf
0.0000015 1 2 3.1415E-06 0.477478911 14 2 60.3981481
0.0000015 1 1 3.1415E-06 0.190991565 14 2 270.3981481
0.0000015 1 0.6 3.1415E-06 0.530532124 14 2 1175.39!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
temperature astronimiche!
ho sbaglito i conti?
grazie

Avatar utente
edi1973
Presepista Senior
Presepista Senior
Messaggi: 341
Iscritto il: mar nov 27, 2007 12:38 pm
Località: Foligno
Contatta:

Messaggioda edi1973 » gio gen 15, 2009 12:13 pm

una curiosità... ma a che ti serve?

ciao
Emanuele
---------------------------------------------------------

La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro.

Leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare.

(Arthur Schopenhauer)

---------------------------------------------------------

sefiroths
Aspirante Presepista
Aspirante Presepista
Messaggi: 2
Iscritto il: mer gen 14, 2009 5:58 pm

Messaggioda sefiroths » gio gen 15, 2009 5:13 pm

bhe, vorrei scolpire il polistirene, scolpire statue, paesaggi, potendo crearmi le punte da solo sarebbe un'ottima cosa...cercavo di capire però a priori, quale sarebbe stata la temperatura del filo, senza fare delle prove, così mi sono studiato la convezione, conduzione irraggiamento, e alla potenza dissipata dal filo equivale un'innalzamento della temperatura. risolvendo le equazioni e facendo calcoli però mi sembra che si giunga a risultati sballati, secondo te, un filo da 1mm di diametro e lungo 10cm, quale corrente dovrebbe avere per riscaldarsi abbastanza da tagliare bene il polistirene?
pensavo di prendere un filo di nichelcromo
grazie

Avatar utente
edi1973
Presepista Senior
Presepista Senior
Messaggi: 341
Iscritto il: mar nov 27, 2007 12:38 pm
Località: Foligno
Contatta:

Messaggioda edi1973 » gio gen 15, 2009 5:15 pm

Io non so risposnderti sulla lunghezza... ma posso consigliarti di fidarti poco della teoria... perndi e taglia come è stato suggerito :-)

ciao
Emanuele
---------------------------------------------------------

La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro.

Leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare.

(Arthur Schopenhauer)

---------------------------------------------------------

Avatar utente
Luigi QDM
Maestro Presepista
Maestro Presepista
Messaggi: 1375
Iscritto il: mer gen 30, 2008 4:23 pm
Località: TERRACINA
Località: TERRACINA - LT
Contatta:

Messaggioda Luigi QDM » gio gen 15, 2009 8:09 pm

urca, complimenti da quello che leggo sei uno che " taglia il pelo"...
se mi permetti e per quel po' di esperienza che ho, la teoria è una cosa..la pratica è tutto un'altra cosa,
concordo con Emanuele- io nel mio piccolo dopo aver utilizzato il classico saldatore con variatore di tensione son passato ad un micro saldatore comprato per 10,0 euro e con questo ho fatto dei piccoli lavori che mi soddisfano.
seguendo il progetto di parmenione mi sono costruito la taglierina
http://www.presepeforum.it/ ... .php?t=485
http://www.presepeforum.it/ ... .php?t=488
non puoi immaginare quanto polistirolo ho buttato, quanti lavori iniziati, colorati rifiniti ho buttato...perchè per me non andavano bene, non mi piacevano..e che ho fatto ....ho ricominciato...di nuovo ...
pratica- esperienza - manualità e perchè no anche testardaggine questi sono gli elementi che servono a mio avviso....
Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.

questo è il mio PIROGRAFO


Torna a “Attrezzature e Materiali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti