Corso di Giussano, le foto.

Segnalateci i vari corsi di presepismo, ed altri eventi.

Moderatori: fabiocerr, ciro49, Parmenione

Avatar utente
Parmenione
Vice-Amministratore
Vice-Amministratore
Messaggi: 3544
Iscritto il: sab ago 25, 2007 9:50 pm
Località: Seveso
Località: Seveso (MB)

Corso di Giussano, le foto.

Messaggioda Parmenione » lun mag 19, 2008 4:50 pm

Ciao, come promesso ecco un pò di materiale :lol: .
Cercherò di spiegarvi ciò che stò imparando al corso di Giussano 2008.
Questo chiaramente è solo un infarinatura, ciò che stò imparando appunto, non vuole essere un "corso" come ho già detto nell' altro topic consiglio vivamente a tutti di partecipare ad uno di essi, si apprendono tecniche molto utili e belle, direi anche alla portata di tutti.

Dopo ogni lezione ci viene dato il compitino a casa.
Nella prima lezione è stata illustrata la tecnica del polistirolo e gesso, detta anche catalana.
Avendo come base una tavoletta di polistirolo (delle dimensioni di una parete della casa che si vuol costruire) si fà una colata di gesso.
Una volta asciutta o "quasi" si disegnano: porta, finestra, mattoni, pietre etc.
Con un punteruolo si incide la lastra.
Con uno scalpello poi si asporta il materiale nelle vicinanze delle nostre incisioni.
Se si vuole creare una parete con porta e finestra aperta, dobbiamo asportare la parte interessata del polistirolo, si riduce la parte tolta e se ne fà una copia che si unirà alla prima(sopra).
Questo permetterà alla colata di gesso di penetrare e creare un minimo di spessore che ci permetterà di incidere mattoni o pietre.
Comunque vedrete nelle prossime foto.
E' più difficile spiegare che a farsi!
Difficoltà? Bisogna sigillare bene i bordi delle tavole, altrimenti il gesso se ne va in giro.
Bisogna dosare bene gesso e acqua, ne troppo molle ne troppo duro.
Ora provate! :lol:

Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.

Il nostro angolo pubblicitario:

Messaggio pubblicitario
 

Avatar utente
Parmenione
Vice-Amministratore
Vice-Amministratore
Messaggi: 3544
Iscritto il: sab ago 25, 2007 9:50 pm
Località: Seveso
Località: Seveso (MB)

Messaggioda Parmenione » mer mag 21, 2008 9:36 pm

Dopo aver completato le "incisioni", con un pennello grosso e piatto si preleva una piccola quantità di gesso e acqua (senza mescolare) e si "picchietta" le pareti creando così un effetto "ruvido"

Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Con un pennellino piccolo si prendono poi delle gocce, sempre di acqua e gesso e si fanno cadere sui sassi creati da noi, l'acqua scivola via e il gesso si deposita rigonfiando le nostra pietre

Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Creando così un effetto molto carino.
L'mportante in queste fasi è non mescolare mai, il gesso va messo nel mezzo dell'acqua fino ad affiorare come una piccola montagnetta.
Una volta asciugate le pareti si fissano frà loro

Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.

Avatar utente
Parmenione
Vice-Amministratore
Vice-Amministratore
Messaggi: 3544
Iscritto il: sab ago 25, 2007 9:50 pm
Località: Seveso
Località: Seveso (MB)

Corso di Giussano

Messaggioda Parmenione » dom mag 25, 2008 8:23 pm

Una volta assemblata la casa si passa alla costruzione della grotta.

Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Si tagliano i vari strati di polistirolo fino al tetto.Nel penultimo strato faremo un buco tondo con una scanalatura dove faremo passare un pezzo di canalina per impianti elettrici, ci servirà per mettere i cavi per la nostra illuminazione, dovrà essere sopra la natività...

Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Ora con un pezzo più piccolo chiudiamo il foro (tipo coperchio).
Si incollano insieme i vari strati fra loro ma non alla base, ciò ci permetterà di lavorare la grotta meglio.
Con un saldatore si lavora il polistirolo

Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Sempre con lo stesso si crea il "buco" per il piedistallo delle statuine.

Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Ora prendiamo il gesso e lo passiamo su tutta la grotta.

Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Prendiamo poi dei fogli di carta tipo scotex, li immergiamo in una soluzione di: gesso, acqua e colla vinavil, togliamo l'acqua in eccesso e li disponiamo sulla nostra grotta facendoli aderire bene al polistirolo.

Avatar utente
Parmenione
Vice-Amministratore
Vice-Amministratore
Messaggi: 3544
Iscritto il: sab ago 25, 2007 9:50 pm
Località: Seveso
Località: Seveso (MB)

Messaggioda Parmenione » mer mag 28, 2008 10:58 pm

Dopo aver fatto asciugare per una giornata,

Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


si da una mano di gesso su tutta la grotta, si fà asciugare ancora, poi col pennello vi si picchietta il gesso (come è stato fatto per le pareti della casa) questa operazione renderà tutta la "struttura" più ruvida.
Ora si prende una bustina di mordente per il legno, io ho usato il noce scuro, la si diluisce con acqua calda e si copre tutto il presepe, cercando di non lasciare puntini bianchi.

Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Una volta asciutto si passa una mano di colla vinavil e acqua.

Avatar utente
ziopatri
Maestro Presepista del Forum
Maestro Presepista del Forum
Messaggi: 402
Iscritto il: sab mag 06, 2006 10:35 am
Località: aprilia (LT)
Contatta:

Messaggioda ziopatri » dom giu 08, 2008 11:14 am

ottimo lavoro
bravo hai spiegato bene la tecnica "catalana" e sei anche bravo a realizzarla
belle le foto
comunque se invece della colata si usa il cartongesso e uguale si fà prima ma è giusto che almeno una volta si sperimenta la tecnica spagnola.
ciao
Non è necessario studiare per diventare un angelo;basta mettere le ali (Nicole Beali)

ZIO PATRI

www.presepiamo.it

Avatar utente
Parmenione
Vice-Amministratore
Vice-Amministratore
Messaggi: 3544
Iscritto il: sab ago 25, 2007 9:50 pm
Località: Seveso
Località: Seveso (MB)

Tecnica catalana

Messaggioda Parmenione » lun giu 09, 2008 11:18 pm

Grazie, ora devo fare le varie fasi di colorazione, poi inserirò le foto.
Devo dire che questa tecnica mi piace molto :-)

Avatar utente
Parmenione
Vice-Amministratore
Vice-Amministratore
Messaggi: 3544
Iscritto il: sab ago 25, 2007 9:50 pm
Località: Seveso
Località: Seveso (MB)

Messaggioda Parmenione » mar lug 01, 2008 7:09 pm

Ciao ecco altre foto, il presepe a rilento va avanti :-):

Per la prima mano di colore ho dato il colore : marrone moka.

Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Poi terra di Siena bruciata.

Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Poi terra si Siena naturale.

Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Il colore va dato con un pennello grosso e con la "punta piatta, va tagliata la parte tondeggiante in punta in modo da rendere le setole della stessa lunghezza.
Si prende il colore con il pennello e si "scarica" su un giornale, in modo che ne rimanga poco, si picchietta tutto il presepe, iniziate dal posteriore., così si vede se è scaricato abbastanza e non rovinate il lavoro.
Tra uno strato di colore e l'altro aspettare almeno 3 giorni, altrimenti vanno insieme.
Volendo, io l'ho fatto, tra un colore e l'altro si può dare una mano di colore "mischiata" delle due tonalità (quella già data e quella da dare)

Avatar utente
Amministratore
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 1405
Iscritto il: mar apr 18, 2006 11:23 pm
Località: Cassano allo Ionio
Località: Cassano allo Ionio (CS)
Contatta:

Messaggioda Amministratore » sab lug 05, 2008 1:20 pm

le foto sono state inserite, mi scuso per il ritardo purtroppo sono stato occupato con il lavoro...
L'arte è l'espressione del pensiero più profondo nel modo più semplice.*Albert Einstein*

Se ti piace questo Forum e hai voglia di darci una mano, puoi farlo con una Donazione, cliccando qui sotto:

Immagine

Avatar utente
Parmenione
Vice-Amministratore
Vice-Amministratore
Messaggi: 3544
Iscritto il: sab ago 25, 2007 9:50 pm
Località: Seveso
Località: Seveso (MB)

Inserimento foto

Messaggioda Parmenione » dom lug 06, 2008 9:03 pm

Grazie per l'inserimento foto...col pc..non sono un fenomeno :-)

Avatar utente
Amministratore
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 1405
Iscritto il: mar apr 18, 2006 11:23 pm
Località: Cassano allo Ionio
Località: Cassano allo Ionio (CS)
Contatta:

Messaggioda Amministratore » sab lug 19, 2008 12:58 pm

altre foto del corso

Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.
L'arte è l'espressione del pensiero più profondo nel modo più semplice.*Albert Einstein*

Se ti piace questo Forum e hai voglia di darci una mano, puoi farlo con una Donazione, cliccando qui sotto:

Immagine

Avatar utente
Parmenione
Vice-Amministratore
Vice-Amministratore
Messaggi: 3544
Iscritto il: sab ago 25, 2007 9:50 pm
Località: Seveso
Località: Seveso (MB)

Messaggioda Parmenione » sab lug 26, 2008 9:14 pm

Col metodo del "pennello tamponato" si crea qualche piccola zona "verde"(verde vescica).
Poi si passa alla colorazione dei mattoni e delle pietre della casa.

Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.

Avatar utente
Sandrone
Aspirante Presepista
Aspirante Presepista
Messaggi: 94
Iscritto il: mer nov 08, 2006 3:00 pm
Località: Roma
Contatta:

Messaggioda Sandrone » lun lug 28, 2008 4:18 pm

Parmenione, grazie per questo bellissimo post.
Mi hai fatto venire una voglia matta di provare questa tecnica. :D
Grazie ancora
Sandrone

Avatar utente
Sandrone
Aspirante Presepista
Aspirante Presepista
Messaggi: 94
Iscritto il: mer nov 08, 2006 3:00 pm
Località: Roma
Contatta:

Messaggioda Sandrone » lun lug 28, 2008 4:37 pm

Qualche domanda:
- quanto deve essere spesso lo strato di gesso?
- nella creazione di finestre/porte chiuse come si fa a scalpellare via il gesso intorno alle incisioni senza frantumare la tavola stessa?
- dalle foto mi pare di capire che il polistirolo non serve solamente come stampo per il gesso ma va mantenuto per sostenere la struttura... ma quando il gesso si secca il polistirolo non si stacca dal gesso? Usi un collante?
- come hai ottenuto la cupola della casetta così regolare?

Ti ringrazio ancora
Un caro saluto
Sandrone

Avatar utente
Parmenione
Vice-Amministratore
Vice-Amministratore
Messaggi: 3544
Iscritto il: sab ago 25, 2007 9:50 pm
Località: Seveso
Località: Seveso (MB)

Un pò di discussione

Messaggioda Parmenione » mar lug 29, 2008 12:03 am

Sandrone ha scritto:Parmenione, grazie per questo bellissimo post.
Mi hai fatto venire una voglia matta di provare questa tecnica. :D
Grazie ancora
Sandrone



Finalmente un pò di discussione :lol: .
Guarda, questo lavoro mi sta dando belle soddisfazioni, devo dire che la tecnica catalana è molto carina, prova poi mi saprai dire!

Avatar utente
Parmenione
Vice-Amministratore
Vice-Amministratore
Messaggi: 3544
Iscritto il: sab ago 25, 2007 9:50 pm
Località: Seveso
Località: Seveso (MB)

Risposte

Messaggioda Parmenione » mar lug 29, 2008 12:14 am

Sandrone ha scritto:Qualche domanda:
- quanto deve essere spesso lo strato di gesso?
- nella creazione di finestre/porte chiuse come si fa a scalpellare via il gesso intorno alle incisioni senza frantumare la tavola stessa?
- dalle foto mi pare di capire che il polistirolo non serve solamente come stampo per il gesso ma va mantenuto per sostenere la struttura... ma quando il gesso si secca il polistirolo non si stacca dal gesso? Usi un collante?
- come hai ottenuto la cupola della casetta così regolare?

Ti ringrazio ancora
Un caro saluto
Sandrone


Lo strato che ho fatto io è di circa i cm, ma dipende da cosa devi incidere, quanto vuoi andare in profondità.
Per le incisioni con lo scalpello: il gesso rimane "morbido" per alcuni giorni, comodo da lavorare, con un pò di delicatezza...
Esatto il polistirolo aiuta a sostenere la struttura, ma rimane incollato da solo.
Per la cupola: fai la colata di gesso all'interno di una mezza palla di gomma, e lasci seccare.Una volta asciutto giri e la cupola è fatta, per renderla meno pesante ho inserito nel mezzo della colata dei pezzi di polistirolo, rendendo così il tutto più leggero.
Spero di essere stato chiaro, se hai bisogno di "aiuto" sono quà :lol: ciao.


Torna a “Corsi ed Eventi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti